Benvenuto

In questa sezione cercheremo di rispondere alle domande che pensiamo tu possa porti.

1. QUALI DOCUMENTI TI OCCORRONO PER SOGGIORNARE IN ITALIA?

Per soggiornare in Italia è necessario essere in possesso dei seguenti documenti:

a. DOCUMENTO D’IDENTITÀ VALIDO

I cittadini non comunitari devono esibire alla frontiera un passaporto valido con Visto rilasciato dal consolato italiano, o da analoghe rappresentanze diplomatiche, presente nel territorio del Paese di provenienza. Il Ministero dell’Interno italiano consente infatti un permesso di soggiorno per motivi di studio. Esso ha validità pari al corso che si intende seguire e si rinnova di anno in anno fino alla fine del corso di studi previsto. Questo permesso permette inoltre di svolgere attività lavorative part-time, con contratto di lavoro non superiore alle 20 ore settimanali. Con il Visto si è autorizzati a fare ingresso nel territorio italiano. I cittadini appartenenti alla Comunità Europea devono esibire alla frontiera un documento d’identità valido.

Per ulteriori approfondimenti:
www.interno.it/mininterno/export/sites/default/it/temi/immigrazione/sottotema00101
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

b. PERMESSO DI SOGGIORNO

Cittadini comunitari

Se il tuo paese di provenienza fa parte dell’Unione Europea puoi permanere in Italia senza alcuna formalità. È comunque importante possedere un documento di identità, valido anche per l’espatrio, rilasciato dalla tua Nazione. Dopo tre mesi di soggiorno sei tenuto a iscriverti all’anagrafe del comune italiano in cui risiedi.
Se possiedi doppia cittadinanza, tra cui quella italiana, non hai bisogno di registrarti all’Ufficio Immigrazione.

Cittadini extra comunitari

Se non provieni da un Paese dell’Unione Europea, dovrai richiedere il permesso di soggiorno entro 8 giorni dall’ingresso in Italia.
Per richiedere il permesso di soggiorno devi recarti presso uno Sportello Amico di Poste Italiane dove ritirerai la modulistica necessaria per presentare domanda (costo € 30,00).
Oltre alla modulistica fornita dalle Poste Italiane, dovrai allegare:

  • copia di tutte le pagine del passaporto, comprese quelle in bianco;
  • copia della documentazione per ottenere il visto presso il Consolato Italiano all’estero, vidimata dal Consolato stesso;
  • certificazione dell’Università degli Studi di Torino in cui si attesti l’inizio del soggiorno e in cui venga dettagliata l’attività di studio. In caso di borsa di studio occorre specificarne l’importo e la sua durata;
  • marca da bollo da € 14.62 Euro;
  • ricevuta di pagamento di € 27,50 del bollettino postale, fornito dal Progetto Mobilità, per avere il Permesso di Soggiorno Elettronico;
  • copia dell’assicurazione medica.
Una volta presentata la domanda ti verrà consegnata una ricevuta che dovrai portare sempre con te insieme al passaporto. In un secondo tempo sarai convocato dalla Questura per fotosegnalazione (portare 4 fototessere) e, dopo circa due mesi, potrai ritirare il tuo permesso di soggiorno.

UN AIUTO DALL’UNIVERSITÀ

L’ufficio del Progetto Mobilità Internazionale dell’Università di Torino ti offre un supporto amministrativo per avviare le pratiche del visto e del permesso di soggiorno.

Università degli Studi di Torino
Progetto Mobilità Internazionale
Via Po 31 - 10124 Torino
Tel.: +39 0116704425
Fax: +39 0112361017
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Per maggiori informazioni visita www.portaleimmigrazione.it

c. CODICE FISCALE

Il Codice Fiscale identifica il cittadino in tutti i rapporti con gli Enti e le Amministrazioni Pubbliche. Per il suo rilascio bisogna presentarsi all’ufficio locale dell’Agenzia delle Entrate, che si trova in Corso Bolzano 30 - Torino, con un documento di riconoscimento valido. Per gli stranieri non appartenenti alla Comunità Europea occorrono passaporto o permesso di soggiorno validi. Il codice fiscale è indispensabile per poter svolgere determinati atti quali l’acquisto di una scheda telefonica o la stipula di un contratto d’affitto.

d. ASSICURAZIONE MEDICA

Cittadini comunitari

Gli studenti comunitari possono utilizzare la tessera sanitaria del loro Paese e usufruire del servizio sanitario italiano.

Cittadini extra comunitari

Per avere la possibilità di usufruire del servizio sanitario italiano, comprendente anche eventuale ricovero ospedaliero, bisogna essere in possesso di:

  • assicurazione internazionale o stipulata con compagnie italiane, senza limitazioni per il ricovero ospedaliero d’urgenza;
  • dichiarazione del consolato attestante il diritto dello studente a essere assistito dal servizio sanitario italiano.

UN AIUTO DALL’UNIVERSITÀ

L’EDISU Piemonte (Ente Regionale per il Diritto allo Studio Universitario del Piemonte) presenta un punto informativo in cui vengono date indicazioni sul sistema sanitario italiano. Per maggiori informazioni contattare l’Ufficio Assistenza Sanitaria dell’EDISU, preferibilmente su appuntamento.

EDISU Piemonte
Ufficio Assistenza Sanitaria
via Verdi, 26 bis – 10124 Torino
Tel.: +39 0116530287
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Indirizzi utili
Principale ufficio ASL in zona centro:
ASL1 – Ufficio per le Relazioni con il Pubblico
Via San Secondo, 29 – 10128 Torino
Tel.: +39 0115662266
Web: www.asl1.to.it

Unito
Per tutte le informazioni relative al tuo periodo di studio Erasmus consulta sempre il sito dell'Università:
www.unito.it/istru_stud_incoming.htm

Per maggiori informazioni e consigli pratici per studenti internazionali visita anche il sito:
www.unito.it/info_pratiche_stranieri.htm