Premessa

1. PROFILO DELLO STUDENTE ERASMUS

Essere “studente Erasmus” presso l’Università degli Studi di Torino significa anzitutto:

  • essere stato selezionato, secondo criteri ben definiti, dalla propria università;
  • avere la possibilità di svolgere un periodo di studio, tirocinio, stage presso l’Università torinese;
  • avere l’occasione di conoscere il mondo universitario torinese, ma anche gli abitanti e la città di Torino.

La tua università di provenienza e quella di Torino hanno predisposto un accordo interistituzionale, così come tu hai già firmato con la tua università e con quella di Torino un piano di studio/formazione in cui sono dettagliate le attività che svolgerai in Italia e i crediti formativi da raggiungere.

La tua università d’origine ti garantisce il riconoscimento totale del periodo di studio a Torino. Al termine del periodo di Erasmus riceverai infatti un documento indicante tutti gli esiti degli studi o delle attività raggiunti, compresi i crediti formativi.

2. DIRITTI E DOVERI

In questo periodo di mobilità avrai diritto:

  • alla carta universitaria Erasmus;
  • a continuare a percepire, se già in atto, una borsa di studio o un prestito dalla tua università;
  • a frequentare corsi, iscriverti agli esami, utilizzare servizi agli studenti, come biblioteche e laboratori, senza pagare alcuna somma aggiuntiva;
  • a essere considerato dall’università ospitante un proprio studente.

In questo periodo di mobilità sarai tenuto a:

  • rispettare quanto scritto nel contratto tra la tua università e quella di Torino e, in caso di modifica, accertarti che vi sia stata un’approvazione scritta da entrambe le università;
  • sottoporti ai relativi esami e/o tirocinio per poter conseguire i relativi crediti formativi;
  • una volta tornato al tuo Paese, valutare se richiesto, il periodo di studio/tirocinio.